Solai termoacustici

Mercoledì, 25 Gennaio 2017

L’evoluzione delle moderne tecniche costruttive, dei nuovi requisiti normativi e progettuali determinano la continua evoluzione del modo di intendere il sottofondo nel suo complesso; infatti da semplice strato a supporto del pavimento si è arrivati ad un vero e proprio elemento costruttivo dell’edificio oggetto di attenta progettazione e cura esecutiva.

Prima tappa di questo nuovo modo di considerare il sottofondo si è avuta nel 1995 con l’emanazione della Legge quadro n. 447 sull’isolamento acustico in edilizia, seguita nel 1997 dal relativo decreto attuativo D.P.C.M. 5/12/97 sui requisiti acustici passivi degli edifici, che ha introdotto per la prima volta la necessità di progettare il “pacchetto sottofondo” al fine di conseguire una specifica prestazione acustica.

Il Decreto Requisiti Minimi in vigore dal 1 Ottobre 2015 è il nuovo riferimento per l’efficienza energetica in edilizia in attuazione della Legge 90/13 ed in sostituzione dei Dlgs 192/2005 e Dlgs 311/06. Il Decreto recepisce la Direttiva Europea Edifici a Energia Quasi Zero (NZEB) fissando nuovi metodi di calcolo e requisiti minimi in materia di prestazioni energetiche per gli edifici di nuova costruzione e per le ristrutturazioni.

Le soluzioni leggere e isolanti a base di polistirene espanso come Termomassetto 200/500 di Inprecem consentono di ottenere questi risultati, migliorando sensibilmente le prestazioni termiche e acustiche.


ANZALONE GESSI S.r.l.

Contrada Scarlata S.N. - San Cataldo (CL)
P. Iva 01316670858
Tel/fax 0934 573232
www.anzalone-gessi.it - www.inprecem.it
info@anzalone-gessi.it

Website by Segnali - Copyright © 2015-2020