INPREREPAIR R2

Malta cementizia monocomponente, colabile, a ritiro controllato, fibrorinforzata per interventi di ripristino, riparazione e cura di calcestruzzo armato. 

Campi di utilizzo: Ripristino di calcestruzzo di edifici di edilizia civile e strutture quali pilastri, travi, manufatti cementizi degradati in genere. Rifacimento di spigoli e scheggiature di travi e pilastri; ripristini localizzati o linearmente estesi di manufatti in calcestruzzo; qualsiasi manufatto in calcestruzzo che presenti difetti o distacchi localizzati;

Caratteristiche: Inprerepair Fluid è una malta cementizia premiscelata in polvere, formulata con cementi ad alta resistenza, aggregati a curva granulometria controllata, speciali fibre sintetiche ed additivi funzionali. La sua speciale formulazione, consente dopo l’impasto con acqua potabile nelle quantità sotto indicate, di ottenere un impasto fluido e colabile in spessori compresi dai 10 ai 100 mm. Inprerepair Fluid, una volta in opera, possiede eccellenti caratteristiche di resistenza alla fessurazione da ritiro igrometrico e plastico; la sua rapidità di presa consente interventi rapidi, velocizzando così tutte le fasi dell’intervento di ripristino; Inprerepair Fluid consente un tempo di utilizzazione della malta di circa 45 minuti. Inprerepair Fluid risponde anche alle più recenti normative Europee quali la UNI EN 1504/9 ed EN 1504/3.

Preparazione del supporto: Rimuovere meccanicamente il calcestruzzo ammalorato o in fase di distacco dalle superfici da ripristinare con scalpellatura, avendo cura di renderle ruvide e prive di agenti di distacco. Pulire con spazzola metallica o sabbiatrice i ferri di armatura fino a metallo bianco, trattandoli con Inprefer (passivante per barre di armatura) prima di ulteriori ossidazioni e almeno 8-12 ore prima dell’applicazione della malta da ripristino. Bagnare le superfici con acqua fino a rifiuto, prima dell'applicazione, attendendo il tempo sufficiente all’evaporazione dell’acqua in eccesso.

Preparazione della malta: Versare in apposito contenitore, la quantità di acqua potabile e fredda necessaria (13-14% in peso, pari a 3,25/3,5 litri per sacchetto da 25 kg) per ottenere una massa colabile; l’impasto si ottiene aggiungendo la polvere all’acqua sotto lenta agitazione evitando l’inglobamento d’aria, mescolando con trapano a frusta fino ad ottenere una malta omogenea e priva di grumi per 1-2 minuti.

Lasciare maturare 2-3 minuti l'impasto, e rimescolare per qualche secondo prima di iniziare l’applicazione.

Consumo: kg 19 al mq per ogni cm di spessore

Considerazioni utili: Utilizzare Inprerepair Fluid in confezioni conservate in luoghi asciutti e coperti, rispettando le indicazioni di impasto; aggiunte eccessive di acqua diminuiscono considerevolmente le caratteristiche chimico fisiche della malta indurita; l’utilizzo di acqua tiepida, calda o ad alto contenuto di solfati o cloruri accelera considerevolmente la presa della malta; usare la malta impastata a temperature comprese tra +5°C a +35°C.

Caratteristiche tecniche: 

Categoria di appartenenza EN 1504-3 R4
Granulometria EN 12192-1 ≤ 2,5 mm

Massa volumica

EN 12190 1950 kg/m3
Resistenza a compressione EN 12190 ≥ 45 N/mm2
Contenuto di cloruri EN 1015-17 ≤ 0,05%
Legame di aderenza EN 1542 ≥ 2 MPa
Ritiro/espansione impediti EN 12617-4 ≥ 2 MPa
Resistenza alla carbonatazione EN 13295 specifica superata
Modulo elastico EN 13412 ≥ 20 GPa
Compatibilità termica
Gelo disgelo EN 13687-1 ≥ 2 MPa (dopo 50 cicli)
Temporali EN 13687-2 ≥ 2 MPa (dopo 30 cicli)
Ciclo a secco EN 13687-4 ≥ 2 MPa (dopo 30 cicli)
Assorbimento capillare EN 13057 ≤ 0,5 kg·m-2·h-0,5
Reazione al fuoco EN 13501-1 Classe A1

      

ANZALONE GESSI S.r.l.

Contrada Scarlata S.N. - San Cataldo (CL)
P. Iva 01316670858
Tel/fax 0934 573232 - mob. 339 8824614
www.anzalone-gessi.it - www.inprecem.it - www.inprelime
info@anzalone-gessi.it

Website by Segnali - Copyright © 2015-2017